Calcio ed integrazione: prosegue il progetto dedicato ai migranti della Polisportiva Ternana

Insegnare calcio gratuitamente a 20 ragazzi ospiti dei centri di accoglienza. Il progetto che la Polisportiva Ternana ha avviato insieme all’Associazione di Volontariato San Martino, che gestisce le opere segno della Caritas diocesana di Terni-Narni-Amelia è partito e va avanti con successo: a breve il gruppetto di ragazzi fra i 16 ed i 20 anni, affidati alle cure di Giuseppe Nicolai, uno dei tecnici della Polisportiva, sosterrà la prima amichevole ufficiale. In questi giorni intanto, i ragazzi sono stati omaggiati dei kit di gioco e delle scarpette.

L’iniziativa era stata presentata in occasione del vernissage delle attività della Polisportiva, alla presenza anche dell’assessore allo sport del Comune di Terni Elena Proietti ed è rivolta anche alle famiglie italiane in difficoltà: “E’ una occasione – ha dichiarato il presidente Maurizio Sciarrini – per consentire di fare sport anche a chi non può permettersi una retta ed è importante per consentire l’integrazione fra persone di diversa nazionalità e degli stranieri sul territorio“. Il gruppo dei ragazzi stranieri è composto interamente da africani ed alcuni di loro hanno anche un buon livello calcistico.